Jealous Gods

jealous_gods_album_coverL’ultimo post di questo blog, 4 anni fa, era riguardo Twiligh Theader dei Poeta of The Fall, ed è da loro che si ricomincia (seppur saltando Temple of Thought)!
Il 19 Settembre 2014 è uscito il loro nuovo album Jealous Good, un album che dimostra la capacità di reinventarsi pur non prendendo eccessivamente le distanze da quello che sono stati dal 2004 ad oggi.

Se avete ascoltato gli album precedenti ed ascolterete la maggior parte dei brani di Jealous Good, vi verrà da pensare e dire: “Hanno cambiato stile, ma ho la sensazione di aver già ascoltato questa canzone” eppure anche riascoltando tutte le oltre 60 canzoni precedenti, difficilmente troverete parti uguali.

Ci sono alcune eccezioni però: Nell’album è presente Rogue, la prima canzone dove a farla da protagonista non è la voce di Marko Saaresto, ma Ollie e la sua chitarra. e dimostra tutto il suo talento.

Altra eccezione è Choice Milionare dove la voce di Marko verrà distorta digitalmente, con risultato del tutto inaspettato per lo stile dei Poets of the Fall.

Altra canzone interessante è Hounds to Hamartia, che con un whisper a fine canzone rivela essere la prima versione di Late Goodbye, canzone di debutto della band finlandese nel secondo capitolo del videogioco Max Payne 2 della Remedy.

Insomma, anche il sesto album non disattende le aspettative dei fan!

Twilight Theater

Il 17 Marzo è uscito Twilight Theater, il 4° album dei Poets of the Fall, band finlandese di cui ho già parlato diverse volte in passato.
Nonostante le aspettative dei fan fossero alte, la band è riuscita a produrre un album che riesce a soddisfarle ed inoltre riesce in alcuni casi a superare l’album di debutto Signs of Life (cosa che comunque non erano riusciti a fare con i precedenti allbum Carnival of Rust e Revolution Roulette, nonostante la loro qualità).

Il CD contiene 10 brani, apre con il primo singolo Dreaming Wide Awake e chiude con una canzone tranquilla, come da tradizione, ovvero Heal My Wound, ecco la lista completa

1. Dreaming Wide Awake
2. War
3. Change
4. 15 Min Flame
5. Given and Denied
6. Rewind
7. Dying to Live
8. You’re Still Here
9. Smoke and Mirrors
10. Heal My Wounds

Tra i fan, il parere è praticamente unanime: Twilight Theater è un capolavoro; canzoni con musiche da brivido come War o 15 Min Flame miste a canzoni più tranquille come Given and Denied, Rewind o Heal My Wounds, ovviamente il tutto associato a testi poetici e profondi rendono quest’album tale.

E’ possibile acquistare l’album tramite lo Shop Ufficiale dei Poets of the Fall, da Record Shop X, iTunes o nei negozi se vi trovate in Finlandia o Svezia.

Inoltre fino al 23 Marzo è possibile ascoltare l’anteprima completa (e vi consiglio vivamente di farlo) su Record Shop X

E per concludere vi lascio all’ascolto ed alla visione del video Dreaming Wide Awake ( primo singolo estratto dall’album )  e vi consiglio anche di visitare il loro sito o la community italiana.

Uscito Diamonds for Tears!

Come anticipato nell’articolo Revolution Roulette, il singolo Diamonds for Tears è uscito, comprendente del video(che potete vedere qui sotto) di The Ultimate Fling realizzato con video di concerti ripresi dai fan utilizzando dei cellulari

Inoltre vi inserisco qui sotto il sample di Diamonds For Tears, buon ascolto!

Diamond For Tears Sample

Revolution Roulette

Il 26 Marzo è uscito “Revolution Roulette“, il terzo album dei Poets of the Fall

A differenza dei precedenti album Signs of Life e Carnival of Rust, Revolution Roulette va leggermente più nel rock ma mantenendo lo stile che rende questa band unica, inoltre sono presenti brani come Fragile e Where Do We Draw the Line che possono Continue reading →