Quella rete di profili (finti) che attacca De Magistris e vota Lettieri

Ad oltre una settimana dal primo turno ed a pochi giorni dal secondo turno delle elezioni comunali di Napoli, la guerra tra i contendenti si fa sempre più pesante… ma soprattutto SLEALE.

Torniamo al giorno delle elezione e quelli successivi: I ragazzi dell'”Ex OPG Occupato – Je So Pazzo” hanno segnalato brogli elettorali durante le elezioni, confermate poi anche da Fanpage con un video e dalla procura con una indagine che coinvolge Valeria Valente del Partito Democratico.

Ma evidentemente la compravendita di voti non basta! Nelle settimane/mesi precedenti alle elezioni sono apparsi manifesti, che sembrano essere da parte dello schieramento Lettieri, contro l’attuale sindaco Luigi De Magistris ma non è il solo episodio.

Infatti dal web sono apparse pagine contro De Magistris e blog quale “vocenapoliblog.wordpress.com” , abbinato anche a profili, che poi vedremo in seguito essere finti, che provvedevano a pubblicarlo su ogni post pubblicato da De Magistris sulla sua pagina ufficiale.

Partiamo dal blog: è nato a febbraio 2016, su una piattaforma gratuita come wordpress che permette anche il completo anonimato, ed infatti non vi risulta nessun nome e cognome a firmare gli articoli che lanciano accuse a De Magistris

L’ultimo post del blog, nella fattispecie, accusa il sindaco di brogli elettorali segnalati, secondo il blog stesso, anche dal video di fanpage.it e da parte di un tale “Antonio Esposito”.

Ora: Antonio Esposito è vero che risulta presente nella lista “La Città con De Magistris”, ma è anche vero che non vi è nessuna prova fotografica da parte del blog che attesti la sua presenza nel video di fanpage, dove l’unica cosa che si sente è un “Vota Esposito”.
E di “Esposito” vi è praticamente un candidato per lista , Forza Italia compresa, ed è presente addirittura un omonimo Antonio Esposito nelle liste del Partito Democratico

Passando invece ai profili fake, questione tra l’altro già segnalata nei giorni scorsi dalla testata giornalistica Identità Insorgenti, nei giorni precedenti al primo turno elezioni, due profili, ovvero Mauro Attanasio e Lucia Incoronato hanno postato  collegamenti, poi rimossi, all’articolo del blog citato in precedenza
Entrambi con post a favore di Lettieri (e presi dalla pagina dello stesso) e contro De Magistris, gli stessi IDENTICI post:

Schermata da 2016-06-13 15-36-14 Schermata da 2016-06-13 15-36-26

 

 

 

 

 

 

ed entrambi nati il 28 aprile, come è possibile notare dalle foto del profilo sia dell’uno che dell’altro

 

Schermata da 2016-06-13 15-30-24Schermata da 2016-06-13 15-31-26Schermata da 2016-06-13 15-31-12

 

 

 

 

Da notare come nelle ultime ore sono stati rinominati Giuseppe Piscicelli e Sabrina Iodice, ed abbiano rimosso i post pro-lettieri… ma molti dettagli, come potete notare dalle foto e dalle cover, sono rimasti pressoché invariati.

Si aggiungono anche Vincenzo BrunoNicola Massa e Giuliana Crispo che commentano sulla pagina di Napoli Fanpage.it in un post riguardante le elezioni , ed anche loro hanno cambiato nome in Carlo Budoni, Maurizio Migliaccio e Angela Di Domenico e rimosso i post pro-Lettieri

 

Ma non finisce qui, ai 3 commenti presenti sul post di fanpage.it vi sono 3 mi piace da altri 3, di cui 2 come i precedenti: Noemi Siciliano e Marianna Ciliberti (rinominati adesso in Pamela Rullo e Maria Russo)

 

Schermata da 2016-06-13 19-13-55 Schermata da 2016-06-13 19-14-04

 

Ma attenzione! Avendo iniziato la scrittura di questo post 2 giorni fa, nel frattempo, vi sono stati aggiornamenti: i 3 mi piace ai commenti sono aumentati a 6/7/8 e si sono aggiunti altri profili palesemente finti, 4 precisamente, vediamoli:

Ed al momento in cui sto ultimando la scrittura di questo post:

  • Le modifiche più recenti sono state effettuate circa 2/3 ore fa
  • Quella più vecchia risale ad inizio anno
  • Su alcune foto è presente il solito trucchetto della modifica della data
  • Ultimo punto: va notato come TUTTI i profili in questione abbiano disabilitato la possibilità di ricevere le richieste di amicizia da persone da cui non si hanno amicizie in comune

Insomma, una vera e propria rete di profili finti a cui si fa fatica a star dietro!